Tradizioni

Bummolo malandrino

Il Bummolo Malandrino, o “bottiglia birichina” è un oggetto ceramico tipico di Caltagirone, risale anch’esso all’ultima dominazione araba. É stato modificato durante gli anni dagli artigiani del paese, una delle modifiche di maggior rilievo riguarda il materiale di realizzazione che da terracotta passa a ceramica invetriata, per essere decorata, quindi personalizzata.

Che cos’è? Come funziona?

Preso il Bummolo dalla base, viene capovolto e all’interno dell’apertura versata l’acqua. La quantità d’acqua dipenderà dalla capienza del comparto interno. Una volta nella sua posizione, con la base in appoggio, non uscirà nemmeno una goccia d’acqua. Acqua che resterà fresca all’interno del Bummmolo e che all’occorrenza potrà essere versata come una qualsiasi brocca.

Il Bummolo Malandrino è un oggetto molto curioso e geniale, è bello immaginarlo legato al cavallo o all’asino dei nostri antichi avi che ritornano da viaggi o dalle giornate di lavoro nei campi siculi.

Oggi l’oggetto che più gli è simile è la borraccia termica.

Pigna

La pigna, frutto generato da un sempreverde, simboleggia forza vitale, fecondità. Si tratta quindi di un oggetto porta fortuna.

In Sicilia, la pigna, fin dai tempi più antichi è considerata di buon auspicio per la propria casa e la propria famiglia. Nella tradizione contadina si adornava la camera da letto degli sposi con le pigne per augurare la fecondità e l’abbondanza. Infatti per il suo bellissimo significato è molto indicato come regalo agli sposi o a chi ha appena inaugurato casa.

A Caltagirone la pigna in ceramica è presente in tutte le abitazioni, viene messa sui pilastri all’ingresso dei giardini, sui balconi o all’interno delle stanze, c’è anche chi la usa come centro tavola il primo dell’anno per augurare a tutti i partecipanti al pranzo un anno ricco e pieno di fortuna.

Qualunque sia l’utilizzo che se ne faccia, sarà sempre un regalo molto gradito, infatti è un dono indiscutibilmente elegante e inoltre lo accompagna un meraviglioso messaggio di prosperitè e serenità per chi lo riceve.

Presepi

Si dice che Caltagirone sia la “Città dei Cento Presepi”. Forse perché a Caltagirone ci sono cento chiese?

I Presepi a Caltagirone sono, in verità, molti di più ogni anno artisti, attori, ma anche la gente comune all’interno delle loro case, si ingegnano per costruire presepi sempre diversi, e sempre più originali.

A Caltagirone è noto il Museo Internazionale del Presepe dove al suo interno si possono ammirare più di 1000 Presepi provenienti da tutto il mondo.

PRESEPI DA COLLEZIONE

Anche la Bottega del Decoro Sammartino e Delfino ha nella sua produzione Natività, e una grande scelta di figurine, che volendo anno per anno possono essere aggiunte al Presepe personalizzandolo facendolo così diventare una vera e propria splendida collezione.

La Bottega del Decoro Sammartino e Delfino garantisce che ogni personaggio è un pezzo unico e irripetibile, realizzato completamente a mano seguendo la tecnica della ceramica maiolicata.

I personaggi, chiamati figurine, vengono modellati a mano uno ad uno, successivamente vengono vestiti con sottilissimi strati di argilla che vengono tagliati e, come un vero e proprio sarto, che veste i suoi clienti, l’artigiano provvede con il vestito a dare ad ognuno la caratteristica del personaggio che va a rappresentare. La smaltatura e la colorazione della figurina e la successiva cottura del pezzo ci ridarà un personaggio pronto per entrare nelle collezioni presepiali di ogni casa.

© 2019 Ceramiche artistiche di Caltagirone Sammartino e Delfino
Via Roma, 32
Caltagirone (CT) ITALY
Tel. 0933 49 04 86
P.IVA 01992960870